Genga: tra grotte e cascate

Genga tra grotte e cascate scritto da Beatrice Radicchi seguila anche su Instagram @beatriceradicchi admin di @clickfor_macerata e @marche_tipica

Genga è un piccolo borgo medioevale completamente immerso nella natura posizionato sulla cima di un colle, aprendo così lo scenario sul Parco naturale della Gola della Rossa.

TEMPIO DEL VALADIER ED EREMO DI SANTA MARIA INFRA SAXA

L’eremo di Santa Maria infra Saxa ed il tempio del Valadier sorgono  all’entrata di due differenti grotte, della stessa cavità rocciosa Nato come oratorio, l’eremo fu poi utilizzato come monastero di clausura retto dalle monache benedettine, mentre la costruzione del tempio fu commissionata da Papa Leone XII nel 1828, sulla base di un progetto stilato dall’architetto Giuseppe Valadier.

SAN VITTORE DELLE CHIUSE

L’Abbazia di San Vittore delle chiuse venne edificata dai longobardi verso la fine del X secolo all’inizio della Gola di Frasassi che le fa da sfondo e che la avvolge.  

L’architettura è di stampo orientale, con planimetria a croce greca inscritta in un quadrato dal quale sporgono le cinque absidi e la torre di facciata; al vertice si eleva un basso tiburio ottagonale.

Particolare misterioso ha attirato l’attenzione di molti studiosi ed è il simbolo dell’infinito vicino alla porta sinistra dell’altare.

Ancora oggi non se ne capisce il motivo, ma si crede che furono i templari a lasciare tale traccia esoterica.

Sono proprio la sua particolare architettura ed il suo essere enigmatica che hanno reso la chiesa monumento nazionale, nel 1902.

GROTTE DI FRASASSI

 

Le grotte di Frasassi sono delle grotte carsiche sotterranee facenti parte del comune di Genga.

Il complesso è formato da una serie di grotte di cui la prima, visitabile dall’attuale ingresso, è l’Abisso Ancona, una enorme cavità che ha un’estensione di 180 x 120 m ed un’altezza di 200 m.

All’interno delle cavità carsiche si possono ammirare delle sculture naturali che si dividono in stalagmiti, che crescono progredendo dal basso verso l’alto, e stalattiti che invece scendono dal soffitto delle cavità.

L’itinerario turistico comprende il tour guidato delle grotte diviso in 5 parti che inizia dall’abisso Ancona, passando per il gran canyon fino alla Sala dell’infinito.

Per gli amanti dell’avventura le grotte sono un’ottima palestra speleologica.

Sito web

http://www.frasassi.com

Indirizzo

Localita’ Gola di Frasassi, 60040 Genga AN.

 

 

PARCO NATURALE DELLA GOLA DELLA ROSSA

Il parco Naturale Regionale della Gola della Rossa e di Frasassi è il ” cuore verde ” della Regione Marche. 
Nato nel settembre 1997(L.R. n. 57 del 02.09.1997), con i suoi 10.026 ettari, è la più grande area protetta regionale e comprende il complesso ipogeo delle Grotte di Frasassi . Il parco è un’oasi di natura che offre la possibilità di effettuare escursioni nei suoi moltissimi sentieri, ammirando le ricchezze floro-faunistiche tipiche dell’ambiente pre-appenninico.

Credits http://www.parcogolarossa.it

 


VALLE SCAPPUCCIA

GOLA DI FRASASSI                        FORO DEGLI OCCIALONI

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: